Senatore della Repubblica XVII Legislatura

Interrogazione n° 507 del 22/12/2003

Sulla mancata conferma fino al 31 gennaio 2004 del dott. De Maio a commissario dell'Azienda Sanitaria di Cosenza e sui criteri adottati dalla Giunta regionale per la scelta dei manager delle ASL della Calabria

NACCARATO . Al Presidente della Giunta regionale e all’assessore alla Sanità

Premesso che:




la Giunta regionale nella seduta del 10 dicembre scorso ha deliberato in attuazione della L.R. 27 del 5 dicembre 2003, la nomina di Commissari nelle Aziende Sanitarie ed Ospedaliere confermando tutti i Commissari in carica con esclusione di quelli delle Aziende Sanitarie di Locri, Cosenza e Crotone (quest'ultima libera per dimissioni del precedente Commissario) non si sono comprese in particolare le ragioni per le quali non si è provveduto alla conferma fino al 31/01/2004 del dott. Alberto De Maio all'Azienda Sanitaria di Cosenza, come noto manager di indiscusso valore professionale a livello nazionale. Del resto il manager De Maio ha avuto ampi riconoscimenti ed apprezzamenti per la particolare competenza professionale e la correttezza istituzionale, e la sua gestione si è caratterizzata per efficienza ed efficacia dell'azione amministrativa;

la stessa normativa introdotta dalla L.R. sui nuovi requisiti per la nomina dei Commissari rende ancora più incomprensibile la mancata riconferma, dal momento che tali requisiti risultano essere ampiamente posseduti, come si può evincere dal curriculum vitae, tra l'altro già Direttore per oltre 10 anni di un ente pubblico nazionale come il Formez;

la mancata riconferma rischia di apparire come un'ingiustificata rinuncia da parte della Regione ad avvalersi di una risorsa di alto valore professionale, peraltro calabrese che da anni ha sempre prestato la propria opera fuori dalla nostra Regione pur essendo un esperto conoscitore dei problemi dello sviluppo meridionale con particolare riguardo alte specifiche problematiche del territorio calabrese


Per sapere:




1. quali sono stati i criteri che hanno determinato la conferma o l'esclusione dei manager delle Asl;

2. quali sono state le ragioni e te dettagliate motivazioni che hanno consigliato l'esclusione del dott. De Maio a Commissario dell'Azienda Sanitaria di Cosenza;

3. quali urgenti iniziative si intendono assumere per non disperdere una professionalità così significativa, che per la sua esperienza personale, può senz'altro dare un apporto molto importante alla modernizzazione e allo sviluppo della nostra Regione.

NEWS-COMUNICATI

12/12/2017
“In questa convulsa fase pre-elettorale Rinascimento, di Vittorio Sgarbi e Giulio Tremonti, rappresenta un brand innovativo e di grande ...
leggi tutto

19/11/2017
L’ex cossighiano Paolo Naccarato spiega e svela progetti, ambizioni, curiosità e screzi sui due politici che alle prossime elezioni si ...
leggi tutto

fiumefreddo bruzio

Fiumefreddo Bruzio

link utili

attività legislative