Senatore della Repubblica XVII Legislatura

Mozione n° 12 del 25/01/2001

In ordine all’utilizzo di fondi Pop per il castello Svevo di Nicastro

Il Consiglio regionale della Calabria

Premesso che


nell'ambito del Programma Operativo Plurifondo 1994/1999, ora in fase di completamento, in particolare nella Misura "Offerta Turistica" la Regione Calabria, Assessorato ai Beni Culturali, ha sottoposto tutte le proposte di intervento di Valorizzazione di Beni Culturali, all'esame di una Commissione tecnico-amministrativa con la presenza della Sovrintendenza regionale della Calabria;

che dall'esame complessivo delle proposte e dai programmi regionali sono stati definiti gli interventi e i progetti di valenza strategica e di interesse regionale;

che per rilevanza culturale-turistica e per titoli di merito è risultata utilmente classificata ai primi posti della graduatoria regionale la proposta di intervento complessivo per la valorizzazione del Castello Svevo di Nicastro, Monumento Nazionale sottoposto alla tutela del Ministero per i beni Culturali; che conseguentemente la Regione Calabria ha assentito i finanziamenti per il completo intervento di valorizzazione coerente con gli obiettivi della "Misura Offerta Turistica" di attrattività turistica del patrimonio culturale;

che si sono verificati ritardi nell'utilizzo dei fondi dei primi stralci/lotti assentiti, rispetto alla Convenzione Regione-Comune, che, in base alla Deliberazione della Giunta Regionale di concessione di fondi del 27 Dicembre 1996 n. 9190, prescrive l'impegno del finanziamento nel termine di due anni dal recepimento comunale con una possibile estensione ad un terzo anno consecutivo; ritenendo comunque che l'utilizzo dei fondi del Pop può essere ancora proficuamente dispiegato nell'arco temporale utile a che la rendicontazione finale possa completarsi nel secondo semestre 2001, e che è sommamente utile alla società e all'economia regionale il massimo utilizzo dei fondi disponibili in interventi di alto interesse culturale e turistico-produttivo-occupazionale, come quello in parola di valorizzazione e restauro del Castello di Nicastro in Lamezia Terme;

ritenendo


qualificante e strategico che l'Esecutivo, con le prerogative di programmatore dell'attuazione del Pop nell'ambito delle tempistiche dell'Unione Europea, assentisca il tempo massimo per l'utilizzo qualificato dei finanziamenti in terra di Calabria;

tenuto conto dei problemi tecnici emersi nell'attuazione dei lotti in corso, e che essi possono essere utilmente superati impegnando in una Conferenza di Servizi la Direzione Scientifica della Sovrintendenza Regionale ai Monumenti;

impegna la Giunta regionale




1. ad assentire a che l'utilizzo dei fondi del POP per gli interventi a favore del Castello di Lamezia Terme possa essere dispiegato nell'arco temporale utile a che la rendicontazione finale possa completarsi nel secondo semestre 2001;

2. ad indire una Conferenza dei Servizi in cui si impegni la Direzione Scientifica della Sovrintendenza Regionale ai Monumenti nello specifico intervento, per il superamento dei problemi tecnici emersi nell'attività esecutiva attualmente in corso.

NEWS-COMUNICATI

18/10/2017
“Volere il bene del Paese, ma anche volere il bene della propria parte politica, passa da una scala di valori che non comprende azioni ...
leggi tutto

12/10/2017
Si è riunito stamani il gruppo dirigente nazionale di Rinascimento presieduto da Vittorio Sgarbi e Giulio Tremonti e si è stabilito, insieme al ...
leggi tutto

fiumefreddo bruzio

Fiumefreddo Bruzio

link utili

attività legislative