Senatore della Repubblica XVII Legislatura

Seduta n° 72 del 15/07/2003

Progetti di legge unificati numeri 90/7^, 75/7^, 392/7^, 316/7^ e 181/7^ recanti: “Disposizione per la bonifica

Paolo NACCARATO

Premesso che è a nostro esame, onorevole Rizza, una delibera della Giunta per l’istituzione della Svitec che va – ho l’impressione – in un senso opposto a questo, cioè quello della concentrazione dei servizi dei flussi informatici in una unica entità, se il Presidente mi vuole correggere vado a memoria è all’esame della Commissione proprio per una razionalizzazione dei servizi informatici, mi chiedo se è proprio indispensabile mantenere questo articolo in questo contesto tanto più che la Giunta ha già manifestato la volontà di unificare tutte queste necessarie e moderne procedure per rendere più efficiente il servizio e quindi sulla loro necessità non vi è ombra di dubbio.

Ma io francamente, anche perché, assessore Dima, in effetti nella stesura dell’articolo lo stesso non sembra essere proprio chiaro, per come lei stesso l’ha voluto descrivere e io mi chiedo se il governo e il relatore non ritengono di valutare un emendamento interamente soppressivo di questo articolo proprio in virtù di questo ragionamento.

Paolo NACCARATO

Solo per aiutare la soluzione..

Onorevole Rizza, anche in virtù delle considerazioni del collega Leone le proporrei questo. Noi possiamo enunciare in un unico comma il principio e lì fermarci anche perché se entriamo nel merito…

Nessuno mette in discussione. la necessità della informatizzazione dei consorzi di bonifica Altra cosa è se entriamo nel merito di come vanno fatti, perché naturalmente c’è una visione di chi ritiene che la Regione, per esempio, debba continuare ad impegnarsi, come può essere in questo caso, ma in moltissimi altri direttamente con propri capitali in gestioni pubbliche o miste e chi pensa invece che la Regione debba progressivamente ritirarsi da tutte queste attività per lasciare da un lato libertà maggiore al mercato di una offerta più efficiente rispondendo alle attese dei cittadini, e dall’altro lato anche per realizzare dei risparmi.

Chiudo dicendo che per questo motivo suggerirei di mantenere un comma unico di questo articolo, quindi lasciando lo stesso titolo dove possiamo dire “al fine di raccogliere, organizzare, elaborare e diffondere dati ed elaborati anche cartografici, la Regione si avvale di un sistema informatico”…

Paolo NACCARATO

Signor Presidente, onorevoli colleghi, intervengo per dichiarare il mio voto favorevole a questa importante legge e voglio riconoscere a lei il merito, onorevole Rizza, perché grazie alla sua tenacia, pazienza e perseveranza noi oggi riusciamo a fornire alla Calabria una legge che avrà anche dei limiti e che potrà anche nel futuro scoprire la necessità di qualche aggiornamento, ma forniamo tutti gli elementi per voltare pagina anche in questo settore.

Questo mi pare sia un fatto fondamentale che sottolinea, una volta di più, la volontà riformatrice che viene evidenziata in questo Consiglio regionale rispetto alla necessità di cambiamento che questa Regione ha.

Credo che, al di là di tutte le migliorie possibili, questo sia il dato essenziale che va sottolineato alla pubblica opinione calabrese. Questo è merito suo, gliene voglio dare atto e la voglio ringraziare, anche a nome dei colleghi, per il lavoro che lei ha portato avanti.

NEWS-COMUNICATI

18/10/2017
“Volere il bene del Paese, ma anche volere il bene della propria parte politica, passa da una scala di valori che non comprende azioni ...
leggi tutto

12/10/2017
Si è riunito stamani il gruppo dirigente nazionale di Rinascimento presieduto da Vittorio Sgarbi e Giulio Tremonti e si è stabilito, insieme al ...
leggi tutto

fiumefreddo bruzio

Fiumefreddo Bruzio

link utili

attività legislative